IL CONSORZIO DEL BRUNELLO CONDANNA ATTO VANDALICO NEI CONFRONTI DI GIANFRANCO SOLDERA E DELLA SUA AZIENDA CASE BASSE

 


Il Presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino Fabrizio Bindocci ha voluto ribadire a Gianfranco Soldera la sua vicinanza condannando un gesto che colpisce tutti i produttori di Brunello ed il territorio di Montalcino e manifestando la solidarietà di tutte le 250 aziende riunite nel Consorzio che si sentono coinvolte in prima persona da un evento cosi inqualificabile. “La comunità delle imprese montalcinesi come sua tradizione non lascerà da sola un’azienda colpita così duramente e vilmente e la supporterà nei modi e nei tempi che l’amico Soldera reputerà più opportuni. Rinnovando la solidarietà di tutto il Consorzio – ha concluso Fabrizio Bindocci – concordo con quanto espresso dal Sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli su questo gesto ignobile e vigliacco, ed esorto ad evitare letture fantasiose e strumentali della vicenda nel rispetto dell’immagine  che ha nel mondo un territorio come Montalcino un luogo tranquillo, dove gli atti criminali sono rari e lontani dalla cultura di onestà che caratterizza gli abitanti vecchi e nuovi. L’atto vandalico ai danni di Soldera non modifica questa immagine anche se non va sottostimato”.