IL CONSIGLIO ACCETTA LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE RIVELLA


Il Cavaliere aveva annunciato la propria volontà di rimettere il mandato già la settimana scorsa per motivi strettamente ed unicamente personali. Per il successore si dovrà attendere il CdA di lunedì 18 giugno

 

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, preso atto della volontà del Presidente Ezio Rivella di rassegnare le proprie dimissioni dalla carica di Presidente, ha formalmente accettato le dimissioni nel corso della riunione di questo pomeriggio. Ezio Rivella rimane comunque membro del Consiglio di Amministrazione, a conferma dello stretto rapporto che lo lega al Consorzio.

Il Cavaliere Ezio Rivella è alla guida del Consorzio dal giugno 2010. Cavaliere del Lavoro dal 1985, Presidente del Comitato Nazionale Vini Doc, dell'Unione Italiana ed Internazionale degli Enologi, nonché Vicepresidente dell’Office International de la Vigne et du Vin di Parigi. Ezio Rivella è stato per molti anni amministratore delegato di Villa Banfi spa.

«La decisione di dimettermi dall’incarico – spiega Ezio Rivella - è dovuta esclusivamente a motivi rigorosamente personali. Giudico la mia esperienza presso il Consorzio estremamente positiva ma ritengo che le importanti sfide sul mercato mondiale che attendono i produttori ed il territorio richiedano una nuova guida capace di garantire una maggiore presenza operativa sia a Montalcino sia nel contesto internazionale. Spero che questi anni trascorsi come Presidente siano giudicati in modo positivo  e che sia stato in grado di interpretare al meglio il mandato ricevuto dal Consiglio. Lascio comunque un Consorzio forte come dimostrano i dati di mercato, il miglioramento di immagine dei nostri vini e la crescita qualitativa di tutti i produttori».

A seguito delle dimissioni da Presidente di Ezio Rivella, il Consiglio di amministrazione ha stabilito di riunirsi  nuovamente lunedì 18 giugno alle ore 15 per definire le nuove deleghe.