(Italiano) Brunello all’inaugurazione del Padiglione “Vino-A Taste of Italy”

Anche il Brunello di Montalcino all’inaugurazione del Padiglione “Vino-A Taste of Italy”, lo spazio espositivo dell’esperienza vitivinicola italiana che sarà inaugurato ufficialmente sabato 23 maggio dal ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina. A Milano ci sarà il presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino, Fabrizio Bindocci, e il coordinatore Giampiero Pazzaglia. Una presenza istituzionale per il padiglione organizzato da VeronaFiere (con Giovanni Mantovani) e allestito dall’architetto Italo Rota. La terrazza al secondo piano, riservata agli eventi, aprirà il 23 maggio. Il percorso didattico al piano terra è invece già ultimato: l’idea è di unire modernità, reperti antichi e citazioni classiche. La distorsione ottica a cui Rota ha pensato sul Bacco di Caravaggio vede anche qualche fumetto animato. C’è il simbolo pop dell’amore, la statua di Giulietta portata da Verona, che ha subito attratto post it da innamorati perché “Wine is love”. Frasi di questo tipo, che sono anche il filo conduttore nelle sale: “Wine in design”, “Wine in culture”. E poi grandi nasi restituiscono i profumi dei vini, dalla pesca alla pietra focaia. “Il Padiglione sarà un percorso emozionale. Uno strumento di divulgazione attraverso i cinque sensi”. È quanto ha dichiarato il Ministro per le politiche agricole e ambientali Maurizio Martina nel corso della presentazione del Padiglione del Vino a Expo Milano 2015, che trova spazio all’interno del Padiglione Italia . “Un grande gioco di scoperte”, lo definisce l’architetto Italo Rota, il progettista di questa installazione di duemila metri quadrati. Il progetto, frutto della collaborazione tra Ministero delle politiche agricole, Padiglione Italia e Veronafiere, ha tra i suoi obiettivi raccontare la storia e la cultura del vino italiano coinvolgendo i visitatori in un’esperienza a tutto campo, da quella emozionale, realizzata attraverso un percorso multimediale, a quella degustativa nell’enoteca “Biblioteca del Vino”. I visitatori del Padiglione al primo piano troveranno proprio la Biblioteca del vino, un’enoteca con bottiglie da tutta Italia, 1.400 etichette. Qui saranno organizzate le degustazioni con i sommelier. Ci sarà poi una Cantina Web per gli acquisti e uno spazio sulla terrazza per gli eventi e i corsi di approfondimento per raccontare la viticoltura italiana, dai piccoli vignaioli di montagna ai produttori dei vini prestigiosi esportati in tutto il mondo. Sabato 23 maggio l’inaugurazione vedrà il talk show su presente e futuro con il cibo e la gastronomia, in programma alle ore 11.30, a seguire una parata di stelle della cucina e con alcuni tra i nomi più importanti dell’editoria, della critica e del giornalismo enogastronomico del Belpaese.

CategoriesUncategorized