Frescobaldi: tra mecenatismo e beneficenza a Vinitaly

È la Marchesi de’Frescobaldi che, in occasione di Vinitaly 2013, presenterà in anteprima l’edizione limitata e numerata di Magnum CastelGiocondo Brunello 2008. E le etichette di questa “selezione” raffigurano le opere realizzate dai tre artisti – Giovanni Ozzola, Ra Di Martino ed Elisa Sighicelli -della prima edizione di “Artisti per Frescobaldi”. “Sono felice di presentare in occasione di Vinitaly le tre etichette realizzate dagli artisti della 1 edizione di Artisti per Frescobaldi – ha affermato Tiziana Frescobaldi, Direttore Artistico, Consigliere di Amministrazione -. Il collezionismo è un fenomeno diffuso anche in Italia, che coinvolge soprattutto l’arte e il vino d’elevato prestigio. Gli appassionati potranno da quest’anno collezionare le bottiglie Magnum di CastelGiocondo 2008 che fanno parte della serie esclusiva, limitata e numerata che ogni anno potrà essere arricchita”.
Marchesi de’ Frescobaldi, che da settecento anni si dedica alla produzione di vino in Toscana, è il brand italiano che più ha sposato la filosofia che lega inscindibilmente vino e arte. E l’attività di mecentatismo, che la famiglia Frescobaldi ha, nel corso dei secoli, perpetrato, oggi si materializza con questo premio dedicato all’arte contemporanea e sarà di scena a Vinitaly 2013.
Dal mese di maggio, poi, le 1500 bottiglie Magnum (numerate da 1/500 per ogni etichetta) saranno in vendita in Italia e nei principali paesi e si potranno acquistare a partire da 200 euro solo nelle migliori enoteche.
Marchesi de’ Frescobaldi ha anche deciso di devolvere parte del ricavato a favore dell’arte contemporanea italiana: un contributo è stato offerto all’Associazione BASE nata a Firenze nel 1998. Un collettivo di artisti che invitano altri artisti ad esporre nella piccola galleria, che hanno così portato in Toscana un contributo alla conoscenza delle idee e di linguaggi di artisti di fama mondiale.

CategorieSenza categoria

Lascia un Commento